Torna indietro

Blended

 

IMPLEMENTAZIONE DEL TELEMONITORAGGIO (TM) NELLA PRATICA CLINICA

Data da 01-07-2022 a 18-12-2022
Crediti40,5
Responsabile Scientifico ADRIANO VAGHI - MAURO CARONE - GIUSEPPE INSALACO - MICHELE VITACCA - MARCO DOTTORINI
Sede PERCORSO ECM BLENDED - LUOGO DI LAVORO IT
Regione Lombardia
Figura Professionale Medico chirurgo (Discipline: Geriatria, Malattie dell'apparato respiratorio, Medicina generale (medici di famiglia), Medicina interna)
 Razionale

La pandemia COVID-19 ha reso indispensabile ripensare l’organizzazione del SSN, e che in tale situazione l’attivazione degli strumenti di sanità digitale rappresentano anche un’opportunità unica per un servizio sanitario più in linea con i tempi e le necessità individuali e dell’organizzazione.

E’ essenziale un rinnovamento organizzativo e culturale teso ad una diffusa ed uniforme traduzione operativa dei principi di primary health-care raccomandati dall’OMS e la riorganizzazione delle attività sanitarie, clinico-assistenziali e di riabilitazione deve poter garantire contemporaneamente la massima continuità assistenziale e l’empowerment del paziente.

In questa direzione, la Telemedicina rappresenta un approccio innovativo alla pratica sanitaria consentendo l’erogazione di servizi a distanza attraverso l’uso di dispositivi digitali, internet, software e delle reti di telecomunicazione a favore della salute umana.

Non vi è dubbio che il COVID-19 ha posto in modo drammatico il problema dell’accesso alle cure, in particolare per i pazienti anziani fragili e con patologie croniche. Tra queste la BPCO rappresenta una delle principali cause di disabilità e di mortalità nella popolazione fragile ed anziana.

I risultati degli studi sull’efficacia della TM nella BPCO sono però al momento attuale contraddittori tanto che le linee guida NICE non ne raccomandano l’impiego routinario.

È stato osservato che questo può in gran parte dipendere dall’eterogeneità delle metodologie utilizzate e dal fatto che il gruppo di controllo degli studi è costituito da pazienti che ottengono comunque le migliori cure ed accesso alle stesse come purtroppo non si verifica nella real life.

Come osservato da Bourbeau però è importante rivalutare l’impiego della TM come strumento per implementare l’empowerment del paziente che rappresenta un traguardo essenziale nella gestione dei pazienti con BPCO.

Una recente metanalisi Cochrane ha dimostrato come un miglioramento delle capacità di autogestione dei pazienti con BPCO si associ ad un miglior controllo della patologia, della qualità della vita (QV) e ad una riduzione delle riacutizzazioni ed ospedalizzazioni.

In definitiva, la TM, se effettuata con strumenti o l’impiego di sofisticati algoritmi decisionali, può essere un utile strumento per intercettare e trattare precocemente le riacutizzazioni. 

RAZIONALE

Proporre nuovi strumenti per migliorare il trattamento dei pazienti con patologie croniche, tra le quali la BPCO, facilitando l’accesso e la personalizzazione delle cure.

Tutti i sistemi sanitari dei Paesi europei, così come l’Italia, stanno promuovendo la TM con questa finalità.

 

COMMITTMENT SCIENTIFICO

Questo progetto formativo sviluppato da AIPO – ITS e dal suo commitment scientifico, in modalità blended integra attività formative di tipo sincrona con attività di formazione sul campo ed intende diffondere e far conoscere le potenzialità e le possibili applicazioni della TM nella cura e nella gestione dei pazienti affetti da BPCO.

Comitato

MAURO CARONE – Presidente AIPO - ITS

MARCO DOTTORINI – Commissione Telemedicina AIPO - ITS

GIUSEPPE INSALACO – Commissione Telemedicina AIPO - ITS

MICHELE VITACCA – Commissione Telemedicina AIPO - ITS

ADRIANO VAGHI – Commissione Telemedicina AIPO - ITS

 

OBIETTIVI

Il programma formativo intende implementare l’impiego della TM nella pratica clinica per la gestione ed assistenza dei pazienti con BPCO, che dopo corretto inquadramento diagnostico-terapeutico permetta di raggiungere i seguenti obiettivi:

PRIMARI

  • Validazione della metodologia relativa ad un programma di implementazione della TM in area BPCO con condivisione della metodologia con i medici aderenti al programma formativo.

SECONDARI

2) Verifica del possibile miglioramento del controllo dei sintomi e dell’empowerment del paziente in base al setting

3) Verifica della riduzione della frequenza delle riacutizzazioni nei pazienti con BPCO grazie ai sistemi di alert generati dal KIT utilizzato

4) Verifica del miglioramento della compliance terapeutica

5) Verifica delle possibilità di individuazione precoce delle riacutizzazioni attraverso la TM generata dal KIT utilizzato con analisi della riduzione di riacutizzazioni gravi e ricoveri ospedalieri, soprattutto in pazienti di recente dimissione che rappresentano le condizioni di maggior pericolo per il paziente e di fatto sono interventi a più elevato costo per il SSN.  

 

DESTINATARI DEL PROGETTO FORMATIVO BLENDED

Medici-Chirurghi (Ospedalieri e Territoriali) in grado di diagnosticare e seguire pazienti affetti.

Discipline: Malattie dell’apparato Respiratorio, Medici di Medicina Generale, Geriatria, Medicina Interna

Durata 27 ore
Codice Evento 352284
Obiettivo Formativo Linee guida - Protocolli - Procedure
Tipologia Evento Blended
Numero Max Partecipanti 75
Provider AIPO - Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri (5079)
Test di Valutazione dell'apprendimento Previsto
Valutazione della qualità percepita Previsto
Contatticarlo.zerbino@aiporicerche.it
Telefono3338822666
Sito internethttp://empowerment.aiponet.it/

Con la sponsorizzazione non condizionante di:

gsk.jpg

La prevenzione ed il controllo delle riacutizzazioni nei pazienti con BPCO attraverso il TM, permette in modo più efficace di andare incontro all’esigenza di cura dei pazienti.*
*Accordo Stato Regioni del 27 ottobre 2020 riguardante le Indicazioni Nazionali per l’erogazione di prestazioni in telemedicina. (Ministero della Salute).

Programma Formativo Blended

Obiettivi

Implementazione dell’impiego del TM nella pratica clinica per la gestione ed il controllo delle riacutizzazioni nel paziente con BPCO. Miglioramento del controllo dei sintomi e dell’empowerment del paziente con BPCO.

Attività - FASE 1
La Fase 1 è composta da 3 momenti di FAD Sincrona di preparazione alla Fase 2 in cui si approfondiranno le nuove prospettive diagnostiche e terapeutiche ed i programmi di autogestione e di empowerment.

- BPCO: Quali sono le scelte giuste? - FAD SINCRONA: venerdì 1 Luglio 2022 - ore 17:00
- BPCO: il ruolo della Telemedicina? - FAD SINCRONA: venerdì 8 Luglio 2022 - ore 17:00
- Il Telemonitoraggio nella prevenzione delle riacutizzazioni dei pazienti con BPCO - FAD SINCRONA: venerdì 15 Luglio 2022 - ore 17:00

Attività - FASE 2
Formazione sul campo
Periodo Luglio – Dicembre 2022
Training individuale nel proprio setting operativo con utilizzo di tutti gli strumenti e delle tecnologie finalizzate al raggiungimento dell’Obiettivo.
E’ prevista la presenza dei Tutor a supporto dei partecipanti.
In questa fase si attueranno interventi educazionali sul paziente con BPCO atti ad attenuare/correggere il rischio di riacutizzazione.

Attività - FASE 3
FAD Sincrona con interazione tra tutti i partecipanti al Progetto finalizzato alla realizzazione di un elaborato che raccolga l’esperienza formativa di tutti i partecipanti.
- Il Telemonitoraggio nella prevenzione delle riacutizzazioni dei pazienti con BPCO - FAD SINCRONA: venerdì 20 Gennaio 2022 ore 17:00

Progettazione e Responsabilità Scientifica a cura della COMMISSIONE NAZIONALE AIPO-ITS TELEMEDICINA